Giorgio Braccialarghe, storia di un federalista

GIORGIO BRACCIALARGHE “STORIA DI UN FEDERALISTA”, è il nome del convegno che prenderà il via giovedì 18 aprile a Recanati nell’Aula Magna del Palazzo Comunale. Al mattino alle ore 10,00 la giornata si aprirà con un incontro dedicato ai giovani, tema: ‘I GIOVANI E L’EUROPA’,

relatori:

  • MARIO LEONE Direttore dell’Istituto Spinelli
  • AMORENO MARTELLINI Direttore Scientifico Istituto Storia Marche, Membro Nazionale dei Giovani Federalisti Europei
  • WALTER COSTANTINI Progettista Bandi Europei e Formatore Servizio Civile Universale.

 

Nel pomeriggio il convegno ‘GIORGIO BRACCIALARGHE ‘STORIA DI UN FEDERALISTA’ con inizio alle ore 15,00, dopo i saluti delle autorità si alterneranno come relatori:

  • AMORENO MARTELLINI ‘Direttore Scientifico Istituto Storia Marche’
  • RICCARDO BRUNO giornalista e Direttore della ‘Voce Repubblicana’
  • ANTONELLA BRAGA ‘Direttrice della Fondazione ‘Rossi Salvemini’
  • MARIO LEONE ‘Direttore dell’Istituto Spinelli’
  • IRENE MANZI ‘Istituto Storia Marche’
  • MARCO ZECCHINELLI ‘Movimento Federalista Europeo’
  • SEVERINO e ALDO BRACCIALARGHE rappresentanti della Famiglia Braccialarghe.

 

L’iniziativa promossa e realizzata dal Movimento Federalista Europeo delle Marche e dall’Associazione Spazio Cultura, ha ricevuto l’Alto PATROCINIO DEL PARLAMENTO EUROPEO; l’ANPI NAZIONALE, la Fondazione ERNESTO ROSSI – GAETANO SALVEMINI, l’Istituto SPINELLI, la Fondazione SPADOLINI NUOVA ANTOLOGIA, GIOVENTU’ FEDERALISTA EUROPEA, l’ISTITUTO STORIA MARCHE, il COMUNE DI RECANATI, la SOCIETA’ OPERAIA RECANATI, la VOCE REPUBBLICANA e RADIO RADICALE che manderà in onda e promuoverà il convegno attraverso il suo canale.

“Una giornata per far conoscere uno dei primi firmatari del Manifesto di Ventotene Giorgio Braccialarghe, la cui famiglia è originaria della nostra terra: Macerata e Recanati; inoltre la visione di quel gruppo di persone che in piena guerra nel 1941 durante il periodo di confino presso l’isola di Ventotene hanno saputo ‘sognare l’Europa’ ed hanno combattuto per farla nascere” afferma Antonio Perticarini presidente dell’Associazione Spazio Cultura promotrice dell’evento. L’INGRESSO E’ LIBERO, la cittadinanza è invitata a partecipare.

Facebook
Twitter
LinkedIn